LIBRARY FULL RECORD

Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e Chirurgia generale "Sapienza", Università di Roma

Short name: BIBLISCA    Code: RM063    ICCU code: RM1025    SBN code: RMS ER    Library kind: Interfacoltà
Data last updated on 2019
CONTACTS
Tel. +390649970597 Fax +390649978008 Email biblisca@uniroma1.it
Address
155, Viale del Policlinico - 00161 Rome
Staff
Technical manager: Enrica Salone Employees: 1
Archive holdings
ACNP periodicals: 671, referred active: 69
Discipline
Scienze mediche, chirurgiche e infermieristiche
TIMETABLE
monday:
8:00-16:00        
tuesday:
8:00-16:00        
wednesday:
8:00-16:00        
thursday:
8:00-16:00        
friday:
8:00-16:00        
saturdat:
chiuso    
sunday:
chiuso    
SERVICES
Enabled services: ACNP Catalogue; It adheres to sbn; Reading seats: 50; Public terminals: 1; Services available: Bibliographic search online;
DOCUMENT DELIVERY
La biblioteca aderisce a NILDE. Per le biblioteche che non aderiscono a tale consorzio, gli articoli saranno inviati per e- mail o in via del tutto eccezionale per fax previa richiesta a mezzo posta elettronica.
CONSULTATION AND LOAN
Consultation is available for: teachers; researchers; undergraduates; faculty students; university student; external users; Loan is available for: teachers; researchers; undergraduates; faculty students;
Regulation
Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia Cardiocircolatoria Anestesiologia e Chirurgia Generale Art. 1 Denominazione e finalità La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale è una struttura appartenente al Sistema Bibliotecario Sapienza, di cui condivide le finalità. Afferiscono alla Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale: - la Facoltà di Farmacia e Medicina ; - la Facoltà di Medicina ed Odontoiatria - i corsi di Laurea attivati dalle suddette Facoltà, - le Scuole di specializzazione e i Corsi di perfezionamento dell.area medico-chirurgica, i masters attivati nell.ambito chirurgico, cardiologico, ed anestesiologico - i seguenti Dipartimenti universitari: Dipartimento di chirurgia Pietro Valdoni Dipartimento di Chirurgia generale e specialistica Paride Stefanini Dipartimento di scienze cardiovascolari, respiratorie, nefrologiche, anestesiologiche e geriatriche. Afferiscono altresì nell.ambito dell.Azienda universitaria-ospedaliera Policlinico Umberto I le seguenti UOC del DAI Valdoni: CV C02 00 Chirurgia Generale B CV C03 00 Fisiopatologia Chirurgica C a Indirizzo Vascolare CV C04 00 Chirurgia Gastroenterologica ed Epatobiliare CV C05 00 Tecnologie Chirurgiche e Day-Surgery CV C06 00 Chirurgia Oncologica A CV C07 00 Chirurgia Oncologica B CV C08 Fisiopatologia Chirurgica EOC07 UOC Chirurgia Plastica UOS Ulcere e Ferite Difficili UOS Chirurgia della mano UOD Chirurgia e Riabilitazione del Pavimento Pelvico PRGA Diagnostica e Terapia Chirurgica delle Patologie Addominali PRGM Chirurgia della Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali UP . Tecniche Endoscopiche in Chirurgia General Come pure le UOC del DAI di chirurgia generale e specialistica Paride Stefanini: CSC01 Chirurgia generale C e trapianti d.organo CSC02 Chirurgia toracica CSC04 Chirurgia vascolare A CSC05 Chirurgia vascolare B MDC03 Chirurgia endolaparoscopica e tecnologie avanzate CSC03 Chirurga generale D e Day surgery CSC06 Chirurga generale F e Day surgery CSC07 Chirurgia endocrina; e per le Unità del DAI di anestesia e Rianimazione: ARC01 Anestesia e rianimazione A; ARC02 Anestesia e rianimazione B; ARC03 Anestesia e rianimazione C; ARC04 Anestesia e rianimazione D; ARC05 Anestesia e rianimazione E; La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale ha come scopo curare l.aggiornamento, la diffusione dell.informazione scientifica per la medicina e la chirurgia, la circolazione e la conservazione del patrimonio bibliografico e documentario di interesse per le strutture dell.area medico-chirurgica. I servizi della biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale sono destinati a supporto della ricerca medica e della didattica, del decision making dei casi clinici e all.uso di nuovi farmaci. Art. 2 Sede La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale ha sede unica a Viale del Policlinico, 155 . 00161 Roma presso l.Azienda ospedaliera universitaria Policlinico Umberto I La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale si articola nei seguenti settori di servizio: - Informazioni, orientamento e circolazione del patrimonio bibliografico (consultazione, prestito, reprografia) - Assistenza bibliografica (nel seguito anche definita reference) e formazione per gli utenti - Assistenza informatica - Acquisizioni materiale librario - Conservazione - Document delivery - Documentazione multimediale - Servizi per istituzioni e utenti esterni - Servizi per le strutture dell.area medica - Amministrazione e gestione La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale è organizzata nelle seguenti sezioni: - collezioni a scaffale aperto e servizi connessi - bibliografie storiche - deposito esterno. Art. 3 Patrimonio bibliografico La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale cura l.acquisizione di documentazione per l.informazione scientifico-medica, su vari supporti. I suggerimenti di acquisto provenienti dagli utenti, donazioni, scambi o trasferimenti patrimoniali sono soggetti ad approvazione della direzione dei Dipartimenti afferenti, anche della collaborazione di esperti per l.eventuale valutazione tecnica ed economica, verificata l.affinità disciplinare, la coerenza con la qualità delle collezioni e la convergenza con le politiche di sviluppo indicate dagli organi della biblioteca. A norma del Regolamento di Ateneo, tutto il materiale bibliografico in qualsiasi modo acquisito deve essere inventariato, catalogato e messo a disposizione dell.utenza. Art. 4 Fondi La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale dispone di risorse finanziarie assegnate a: - Dipartimento di chirurgia Pietro Valdoni; - Dipartimento di chirurgia generale specialistica Paride Stefanini - DAI di anestesia e rianimazione appartenente al Dipartimento di scienze cardiovascolari, respiratorie, nefrologiche, anestesiologiche e geriatriche. Art. 5 Personale La biblioteca garantisce il funzionamento e l.apertura solo mediante la presenza di personale inquadrato nei profili professionali dell.area funzionale delle Biblioteche, assegnato dall.Ateneo. Si avvale anche della collaborazione temporanea di studenti ex L. 390/1991 o altro personale non strutturato, sulla base di rapporti di collaborazione appositamente regolamentati, fermo restante che questa tipologia di personale non può da sola gestire il servizio. La Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale favorisce la partecipazione del personale alle attività di formazione e aggiornamento interne all.Ateneo ed esterne. Art. 6 Responsabile della amministrazione e contabilità La gestione amministrativa e contabile della Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale è affidata ai rispettivi segretari dei Dipartimenti universitari che gestiscono la stessa ma per uniformità al regolamento dell.SBS il referente è attualmente rappresentato dal Segretario amministrativo del Dipartimento di chirurgia Pietro Valdoni. Art. 7 Organi di governo Gli organi di governo della Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale sono: - I Direttori dei Dipartimenti universitari - il Comitato Tecnico Scientifico (CTS); - il Responsabile tecnico della Biblioteca La durata degli organi di governo è definita da atti deliberativi dei Dipartimenti, e del SBS in armonia con le disposizioni del Regolamento di Ateneo. Art. 8 Comitato Tecnico Scientifico Sono membri di diritto: - Un Direttore designato dal Direttore del Dipartimento afferente o eletto dal Consiglio di Dipartimento fra i docenti facenti parte del Consiglio - 3 rappresentanti dei docenti afferenti ai rispettivi Dipartimenti che gestiscono la biblioteca - il Direttore della biblioteca . Il CTS è presieduto dal Direttore, si riunisce in seduta ordinaria 3 volte l.anno e delibera a maggioranza semplice. Riunioni straordinarie possono essere convocate dal Direttore o dalla metà dei membri in carica. Ogni componente motivatamente assente da una seduta può essere vicariato da un suo delegato, con delega. Art. 10 Compiti del Comitato Tecnico Scientifico Le funzioni del CTS sono: - eleggere il Direttore scientifico della biblioteca, scegliendolo fra i suoi membri; - discutere e approvare il bilancio preventivo e consuntivo; - approvare il piano generale delle attività e la relazione finale predisposti dal Direttore; - coadiuvare il Direttore nella sua attività istruttoria, gestionale e di verifica; - predisporre regolamenti interni relativi al funzionamento dei servizi. Art. 11 Il Direttore Il Direttore: - convoca e presiede le riunioni del Comitato Tecnico Scientifico; - promuove e coordina l.attività di programmazione nei suoi contenuti; - rappresenta la Biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale nei rapporti con le altre strutture e gli organi di Ateneo; - predispone, nell.ambito dell.attività di programmazione, le richieste volte a ottenere risorse per il raggiungimento degli obiettivi previsti, il bilancio preventivo e consuntivo, la relazione annuale sulle attività svolte. REGOLAMENTO DEI SERVIZI Art. 12 Servizi La biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale fornisce i seguenti servizi fondamentali, accessibili secondo le indicazioni degli articoli seguenti: - sale di lettura e consultazione a scaffale aperto; - prestito del materiale librario reso disponibile alla circolazione; - riproduzione (fotocopiatura) in modalità di consultazione decentrata giornaliera( self service); - consultazione del sistema informativo bibliografico . documentale mediante accesso online ai cataloghi di Ateneo. Fornisce inoltre, in armonia con le proposte del Comitato Tecnico Scientifico, i seguenti servizi: - prestito locale, con i limiti previsti ai successivi articoli; - ricerca e recupero presso altre istituzioni, di documenti non posseduti dall. Ateneo (document delivery in ingresso); - fornitura ad altre istituzioni di copia dei documenti posseduti nell.area medica (document delivery in uscita); - accesso alle banche dati dell.Ateneo e in rete locale; - Eventuali corsi di istruzione all.utenza sulle risorse informative della biblioteca e sulla loro ottimale utilizzazione; - consultazione web; - assistenza personalizzata per la ricerca di informazioni scientifico-mediche; - riproduzione di parti dei documenti bibliografici a colori e in formato digitale; - supporto alle attività di sviluppo biblioteconomico per altre strutture del Polo di Medicina o di ambito medico; - altri servizi a richiesta, approvati dal Direttore per contesti particolari . Art. 13 Orario di apertura La biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale è aperta con orario continuato dal lunedì al venerdì, mattina e pomeriggio . L.orario di apertura è affisso al pubblico e visibile nella pagina web. Nei periodi di sospensione dell.attività didattica, secondo il Calendario Accademico , e in assenza del personale di ruolo, la biblioteca rimane chiusa o l.orario subirà variazioni, con disposizione scritta del Responsabile tecnico. I servizi fondamentali sono accessibili durante l.intero orario di apertura. I servizi particolari sono erogati dal solo personale specializzato Art. 14 Accesso ai servizi I servizi fondamentali (consultazione, lettura, riproduzione del materiale bibliografico e consultazione cataloghi) sono accessibili a: - tutti i cittadini italiani che abbiano compiuto il 18° anno di età, muniti di un valido documento di riconoscimento; - gli studenti stranieri, muniti di documento universitario, e i docenti stranieri accreditati presso una delle strutture della Facoltà. Coloro che non si trovano nelle condizioni di cui sopra possono essere ammessi alla consultazione dal Direttore o da un suo delegato, sulla base di motivata richiesta scritta. Il Direttore può stabilire limitazioni nei posti a sedere o nell.utilizzo della postazione PC, per favorire l.uso qualificato dei servizi di biblioteca (ad esempio per effettuare corsi, ospitare studiosi, ecc.) Gli altri servizi sono riservati a: - studenti , docenti, ricercatori, personale tecnico-amministrativo dell.Ateneo; - visiting professors e ospiti ammessi dal Direttore; - altre persone legate da un rapporto formale di ricerca e di didattica con l.Ateneo, documentato da attestazione scritta che indichi il tipo e la durata del rapporto. Gli utenti esterni possono essere ammessi a tali servizi su richiesta scritta e motivata, dopo aver preso visione del Regolamento e avere sottoscritto l.impegno a osservarne le norme.. Art. 15 Prestito Sono ammessi al prestito studenti , docenti, ricercatori, personale tecnico-amministrativo dell.Ateneo, visiting professors e ospiti ammessi dal Direttore, altre persone legate da un rapporto formale di ricerca e di didattica con l.Ateneo. Sono ammesse deleghe scritte, valide una sola volta, per gli aventi diritto in condizioni di impossibilità temporanea a presentarsi personalmente. La durata del prestito è di 15 giorni. Gruppi di ricerca con specifiche esigenze possono ottenere forme di prestito agevolate per la durata della ricerca, previa formale approvazione del Direttore e accordi sulla conservazione dei beni prestati. Non sono oggetto di prestito: a) i volumi di particolare valore documentario (dizionari, enciclopedie, bibliografie, cataloghi a stampa); b) i periodici; c) opere in condizioni di conservazione precarie. Opere di frequente consultazione potranno essere prestate, in casi eccezionali, a docenti, ricercatori, medici della Azienda Ospedaliera per il periodo di chiusura della biblioteca (Prestito festivo) o per le ore serali (Prestito notturno). Il numero di libri prestabili varia per le seguenti categorie: - docenti, ricercatori, medici dell.Azienda Ospedaliera fino a 3 volumi contemporaneamente; - studenti e altri utenti ammessi, non più di 2 volume per volta. Il prestito è personale e non cedibile, il rilascio di deleghe non riduce la responsabilità del delegante verso la biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale. La restituzione delle opere prestate può avvenire in qualsiasi forma, anche per posta o a mezzo di terze persone, purché rispettosa della tutela dell.opera. La biblioteca Interdipartimentale di Fisiopatologia cardiocircolatoria, anestesiologia e chirurgia generale può richiedere il rientro anticipato di un volume prestato, in occasione di controlli periodici o per urgenti motivate esigenze. Art. 16 Rinnovi del prestito e prenotazioni Il prestito potrà essere rinnovato alla scadenza, purchè nel frattempo il volume non sia stato prenotato da altro avente diritto. E. possibile prenotare 1 solo volume per volta. La prenotazione può essere richiesta di persona o via e-mail e dà diritto alla conservazione dell.opera richiesta per 3 giorni consecutivi dal momento del rientro del libro. La biblioteca avvisa il richiedente della disponibilità dell.opera, se questi ha indicato di voler essere raggiunto a un preciso recapito telefonico. Le opere prenotate e non ritirate entro 3 giorni tornano nelle disponibilità di prestito general
Historical notes
Nel Gennaio 2009 viene istituita la Biblioteca Interdipartimentale di Specialità chirurgiche ed anestesiologiche, I Facoltà di Medicina e Chirurgia della "Sapienza", Università di Roma, con sede principale presso la preeesistente Biblioteca di Chirurgia Generale dei Dipartimenti "Pietro Valdoni" e "Paride Stefanini" (RM063); contestualmente vengono assorbite le Biblioteche di Scienze Anestesiologiche, Medicina critica e Terapia del dolore(RM249) e di Scienze Oftalmologiche (RM079)