LIBRARY FULL RECORD

Biblioteca del Museo Galileo

Code: FI173    ICCU code: FI0029    SBN code: RT1 QZ   
Data last updated on 2019
CONTACTS
Tel. 055265311 Fax 0552653130 Email biblioripr@museogalileo.it
Address
Piazza dei Giudici, 1 - 50122 Firenze
Web site
http://www.museogalileo.it/biblioteca
Staff
Director: Alessandra Lenzi Employees: 3
Archive holdings
Books: 150000 ACNP periodicals: 773, referred active: 178
Discipline
Scienze storiche, archivistica e biblioteconomia Scienze fisiche e astronomiche Scienze mediche, chirurgiche e infermieristiche Scienze biologiche e farmacologiche
TIMETABLE
monday:
9:00-16:30        
tuesday:
9:00-16:30        
wednesday:
9:00-16:30        
thursday:
9:00-16:30        
friday:
9:00-16:30        
saturdat:
9:00-13:00        
sunday:
chiuso    
Time notes: La distribuzione si effettua dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16, il sabato dalle 9 alle 12.30
SERVICES
Enabled services: ACNP Catalogue; It adheres to sbn; Reading seats: 20; Public terminals: 2; Services available: Photocopies; Available media: cd-rom; micro-fiches; micro-film; Accessibility: La biblioteca è accessibile ad utenti con disabilità motoria Other management systems: Amicus
DOCUMENT DELIVERY
Il servizio di Document Delivery si effettua gratuitamente a privati e, sulla base del reciproco scambio, a biblioteche e istituti di ricerca. Nel caso di materiali rari e di pregio, la biblioteca si riserva di valutare la fattibilità delle riproduzioni e di stabilire un eventuale costo. Le richieste, complete dei riferimenti bibliografici, devono essere inoltrate via mail. Le riproduzioni, inviate in formato pdf, sono fornite al solo scopo di studio e ricerca e ad uso strettamente personale, nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore e di quanto consentito dalle licenze d'uso dei periodici elettronici.
CONSULTATION AND LOAN
Consultation is available for: teachers; researchers; undergraduates; faculty students; university student; external users; Loan is available for: teachers; researchers; undergraduates; faculty students; university student; external users;
Regulation
ART.1 - AMMISSIONE ALLA LETTURA L'accesso alla biblioteca è riservato agli studiosi in possesso della tessera di frequenza. La tessera di frequenza viene rilasciata a: . docenti e ricercatori in possesso di un documento che attesti la loro posizione professionale . borsisti e dottorandi con una certificazione dell'università, del CNR o di istituti analoghi . studenti e laureandi, con lettera di presentazione del docente . collaboratori dell'Istituto e Museo di Storia della Scienza . studiosi che, pur mancando dei requisiti sopra indicati, dimostrino la necessità di accedere alle collezioni della biblioteca per la loro attività di studio e ricerca ART.2 . RICHIESTE E CONSULTAZIONE Nell'orario di distribuzione non c'è limite al numero di opere che possono essere richieste, ma, salvo motivate esigenze, non se ne possono tenere in lettura più di 5 (cinque) contemporaneamente, di cui un solo libro antico. Le opere appartenenti a fondi antichi e i documenti d'archivio devono essere consultati nel primo tavolo di fronte al bancone secondo le norme ivi esposte e/o fornite all.utente al momento della richiesta. La consegna in lettura e restituzione di libri antichi e manoscritti viene annotata dal personale di sala su apposito registro. ART.3 . OPERE ESCLUSE DALLA CONSULTAZIONE Manoscritti, dattiloscritti e analoghi sono esclusi dalla consultazione se non sono passati almeno 40 anni dalla data della loro stesura. ART.4 . DEPOSITO L.utente, al momento della riconsegna di un.opera in lettura, può chiedere che questa venga messa in deposito, se non si tratta di un'opera di Sala consultazione o Sala periodici. Il deposito ha la durata di un mese. L.opera in deposito risulterà esclusa dal prestito. ART.5 . AMMISSIONE AL PRESTITO ESTERNO Sono ammessi al prestito esterno, fra i possessori di tessera di frequenza, i residenti o domiciliati in Italia ART.6 . MODULISTICA Tutte le richieste di lettura e di prestito vanno compilate dall.utente su moduli forniti dalla biblioteca. Tali moduli dovranno essere compilati per intero dall.utente con scrittura chiara e leggibile e a penna. ART.7 . OPERE ESCLUSE DAL PRESTITO Sono escluse dal prestito le seguenti opere: . Opere esposte in Sala consultazione e Sala periodici; . Opere pubblicate prima del 1900 . Opere dei fondi pervenuti per lascito o deposito, con clausola di consultazione in sede (Fondo di Fisica, Fondo di Astronomia) . Tesi di laurea . Documenti d'archivio, manoscritti, dattiloscritti e analoghi . Disegni, stampe, fotografie e carte geografiche . Libri in precario stato di conservazione, opere con tavole sciolte, miscellanee rilegate in volume, grandi formati . Microforme . Materiale di specifico interesse per progetti in corso presso l'Istituto e Museo di Storia della Scienza . Opere inserite nei programmi di esame del Corso di storia della scienza dell'Università di Firenze e opere di interesse per corsi e seminari tenuti presso IMSS (a meno che non siano possedute in doppia copia) Il personale ha la facoltà di concedere eccezioni e di effettuare restrizioni. ART.8 . NUMERO DELLE OPERE CONCESSE IN PRESTITO Gli ammessi al prestito hanno diritto al prestito di numero 5 (cinque) opere. Per preservare le collezioni della biblioteca si scoraggia il prestito di materiale presente anche in altri istituti fiorentini. Sarà inoltre controllato lo stato di conservazione del volume concesso in prestito sia al momento della consegna che a quello della restituzione. ART.9 . DURATA DEL PRESTITO La durata massima del prestito è di 30 (trenta) giorni ed è rinnovabile. I docenti e i ricercatori che collaborano con l.Istituto e il personale di quest.ultimo hanno diritto al prestito di un numero maggiore di opere per periodi prolungati. Il personale della biblioteca può chiedere la restituzione dei volumi concessi in prestito in qualsiasi momento. ART.10 . RINNOVO DEL PRESTITO Il rinnovo del prestito può essere effettuato il giorno della scadenza o nei tre giorni antecedenti la stessa comunicandolo al personale della biblioteca o di persona o via telefono, posta elettronica, fax ecc. Il rinnovo, della durata massima di 15 (quindici) giorni, può essere concesso una sola volta. Durante il periodo di rinnovo, in caso di richiesta da parte di altri utenti, è obbligatoria l.immediata restituzione dell.opera richiesta. In caso di mancata restituzione vengono attuate le misure elencate all'art.12. ART.11 . PRENOTAZIONE E PRELAZIONE L.utente può prenotare, sia per la lettura che per il prestito, un.opera che risulti al momento in prestito e prelazionare a suo nome opere presenti in biblioteca. ART.12 . PRESTITO NOTTURNO E PRESTITO PER IL FINE SETTIMANA Professori, ricercatori o altri che collaborino con l.Istituto possono richiedere in prestito per una notte o per un fine settimana opere esposte in Sala consultazione o Sala periodici. ART.13 . SOSPENSIONE DAL PRESTITO Nel caso di mancata restituzione e di danneggiamenti all'utente viene chiesto di rifondere integralmente le spese sostenute dalla biblioteca per il reintegro dell.opera e, inoltre, l.utente verrà sospeso dal prestito. Nel caso di reiterato ritardo nella restituzione di un'opera il personale si riserva il diritto di escludere l.utente dal prestito. ART.14 - FOTOCOPIATURA ESTERNA All.interno della biblioteca non è possibile effettuare fotocopie, ma è concesso un prestito breve per effettuare fotocopie al di fuori dell.Istituto; il materiale deve essere riportato in biblioteca prima dell.orario di chiusura. Al momento di prelevare il volume l.utente deve lasciare al personale un documento di riconoscimento valido che sarà restituito al rientro in sede del materiale concesso in prestito. Sono escluse dalla fotocopiatura le seguenti opere: . Manoscritti e libri antichi . Opere pubblicate prima del 1900 . Opere dei fondi in comodato . Tesi di laurea . Libri in cattivo stato di conservazione, stampe Al personale di sala è data facoltà di disporre, per motivi contingenti, l.esclusione dalla fotocopiatura di opere che non rientrano nelle categorie suddette. ART.15 . RIPRODUZIONI DIGITALI È possibile richiedere riproduzioni digitali dei documenti conservati presso la biblioteca utilizzando l.apposita form on-line. Il servizio è a pagamento e il permesso per la riproduzione viene concesso dal responsabile della Biblioteca digitale, in conformità con le norme vigenti. ART.16 . RIPRESA FOTOGRAFICA CON MEZZI PROPRI Su richiesta tramite apposito modulo, è possibile effettuare all'interno della biblioteca la riproduzione fotografica con mezzi propri nel rispetto delle norme sul copyright e solo per uso personale di studio e ricerca.